UAS“Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti [.…] Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo.

 Antonio Gramsci – Indifferenti - 11 febbraio 1917

Questo giornale nella sua lunga vita (nel mese di maggio ricorre appunto il trentennale della sua prima uscita in edicola) non ha mai nascosto le sue idee, non è mai sceso a compromessi nè ha cercato sotterfugi per mascherare come la pensava. Nelle varie tornate elettorali si è sempre schierato. La parola sinistra è per noi il riferimento.

A volte, per il momento storico e/o per l’avversario comune, vi è stato la necessità di partecipare per coniugarla con altre (centro-sinistra, Ulivo, Unione, i Progressiti, Sinistra Arcobaleno ed in città Alleanza di Progresso, Lista dei Progessisti, Uniti a Sinistra) rimanendo, tuttavia, indipendente nei suoi finanziamenti e nella sua autonomia di pensiero, sempre aperta al confronto con le forze democratiche. Anche questa volta alcuni di noi saranno impegnati direttamente in campagna elettorale nella lista di Uniti a Sinistra a sostegno del Candidato Sindaco Stefano Di Renzo nella coalizione civica, di centrosinistra e sinistra di Verso Francavilla. Lo ripetiamo: noi siamo partigiani, siamo coerentemente di parte e dopo un lavoro comune di alcuni anni crediamo che Stefano Di Renzo possa portare avanti un’azione programmatica ed amministrativa basata sulle tante questioni da noi portate avanti su queste pagine.

Da Primo Foglio, n. 2, aprile 2016