Vuoi darci una mano? Buendia e Primo Foglio aspettano anche te! Invia i tuoi articoli, vieni a trovarci nella nostra sede.
...ancora su marciapiedi ed alberi di Viale Nettuno

CHE COSA ACCADREBBE SUL VIALE NETTUNO 
E ALLA CITTADINA 
SE VENISSERO ABBATTUTI I TIGLI

di CO.N.AL.PA (Coordinamento Nazionale per gli Alberi e il Paesaggio)

1. Danni dal punto di vista estetico 

L’eliminazione degli alberi in Viale Nettuno provocherebbe un danno gravissimo dal punto di vista estetico-visivo con perdita totale di una delle strade più belle di Francavilla. 
Immaginiamo Viale Nettuno senza alberi, con il grigiore del cemento e di marciapiedi rifatti che diventano bollenti con la calura estiva, senza più ombra e senza più vegetazione. 
E’ la perdita della qualità della città e un duro colpo al turismo. 

2. Danni dal punto di vista ambientale

L’eliminazione degli alberi comporterebbe enormi danni ambientali alla città di Francavilla. Gli alberi producono ossigeno, danno riparo a numerosa avifauna e sono fondamentali per la purificazione dell’aria. 
Avere Viale Nettuno senza più alberi comporterebbe un aumento esponenziale dell’inquinamento e delle polveri sottili in tutta l’area, che è particolarmente trafficata. 
Aumenterebbe l’irraggiamento sui palazzi e sui marciapiedi al punto tale che diventeranno invivibili nei mesi estivi per il forte caldo. Inoltre ci sarebbe il problema dell’acutizzazione dei rumori, visto che il folto fogliame degli alberi ha un notevole potere fonoassorbente. 
Si tratta comunque di danni a lungo termine, che si vedranno nel corso degli anni, con un peggioramento graduale delle condizioni di vita dei cittadini. 

3. Danni dal punto di vista sanitario

La salubrità dell’aria è fondamentale in città e può essere efficacemente combattuta attraverso più alberi possibili lungo le arterie del traffico e con boschi di biocompensazione. 
L’abbattimento di tutti gli alberi di Viale Nettuno porterebbe ad un graduale abbattimento della qualità dell’aria nella zona interessata con incremento delle polveri sottili e quindi progressivo aumento di malattie respiratorie soprattutto in anziani e bambini. 

4. Danni dal punto di vista economico

L’eliminazione di così tanti alberi in buono stato di salute è anche un danno economico per la città di Francavilla. Ogni albero ha un suo valore commerciale che è valutato in base all’importanza della specie, al suo valore ambientale, alla sua longevità e al suo valore ornamentale. In tal caso, verrebbero bruciati dalle motoseghe molte decine di migliaia di euro in beni pubblici dei cittadini di Francavilla. Tali alberi, trovandosi su suolo pubblico, sono comunque un bene di tutti e non di poche persone. 

5. Contributo alla depauperazione del patrimonio arboreo cittadino con conseguente alienazione degli spazi vivibili, distruzione di verde urbano ed aree mitigatrici sulla canicola estiva con conseguente esaltazione dell’effetto “città” per il quale la temperatura all’interno del centro urbano può essere superiore anche di 2 gradi rispetto all’ambiente extra urbano.


Info
CO.N.AL.PA.
(Coordinamento Nazionale per gli Alberi e il Paesaggio)

Sede Legale Nazionale: Parco Giardino dei Ligustri, Via Pretara
24, 65014, Loreto Aprutino (PE) 
Numeri di riferimento:
3291521643 - 0857993732. 
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.progettoconalpa.org
Cod. fisc. 91112670681

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna